Orestea al Teatro Arcobaleno (25 novembre -11 dicembre 2016)

Orestea di Eschilo, delle trilogie di tutto il teatro greco classico è l’unica tragedia sopravvissuta per intero. Le tragedie che la compongono rappresentano un’unica storia suddivisa in tre episodi: l’assassinio di Agamennone da parte della moglie Clitennestra, la vendetta del loro figlio Oreste che uccide la madre, la persecuzione del matricida da parte delle Erinni e la sua assoluzione finale ad opera del tribunale dell’Areopago.

L’Orestea (regia di Giuseppe Argirò) – in scena al teatro Arcobaleno, con  Renato Campese, Cinzia Maccagnano, Silvia Siravo, Maurizio Palladino, Alberto Caramel, Silvia Falabella, Veruska Menna e la partecipazione di Maria Cristina Fioretti – e’ pura azione drammatica. Belle le musiche. Bravissimi  gli  attori nei loro diversi ruol i.

Con un intreccio di vendette ed esecuzioni , la tragedia descrive il conflitto atavico tra Patriarcato e Matriarcato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...